Destinazione Obama

22 febbraio, 2008

Ieri leggendo “il Sole 24 ore” (la versione cartacea, confesso. Non riesco proprio a fare a meno delle mani sporche di inchiostro) ho scoperto che esiste un paese in Giappone che si chiama proprio Obama. E allora ho cominciato ad immaginare 32mila abitanti giapponesi che sventolando delle bandierine urlano “Yes, we can”, con la speranza che il candidato omonimo, vincendo, possa portare un inaspettato boom turistico nella zona. E allora via con talismani, T-shirt e regali. Poi ho cominciato a fare dei viaggi con la mente cercando di immaginare come sarebbe un paese chiamato Veltroni (magari anche li cantano “Yes, we can”) o Berlusconi…Per la par condicio avrei dovuto immaginare anche luoghi con i nomi di tutti gli altri candadati ma la lista serebbe diventata enorme. Se questi posti esistono, io avrei già scelto dove andare a vivere ma spero di non dovermene pentire…

4 Responses to “Destinazione Obama”

  1. madncrazy Says:

    In un paese chiamato Berlusconi tutti gli abitanti avrebbero una paresi facciale che li porterebbe a girare con un sorriso a 148 denti (ovviamente avrebbero pure un’adeguata dentiera) per tutto il giorno, mentre il primo insulto che imparerebbero i bambini sarebbe “comunista” e la prima frase “mi consenta”. Niente male. Ovviamente, in segno di deferenza, tutti sarebbero alti non più di un metro e un barattolo e metterebbero scarpe con i tacchi. In un paese chiamato Veltroni, invece, tutti porterebbero un bel ciciolo sul naso, gli occhialetti tondi e i capelli scompigliati. Navigherebbero tutti su internet e tutti avrebbero una foto di Kennedy in casa con la didascalia: “I have a dream!” (la disse M.L.K., ma é per condensare, no?). In un paese chiamato Andreotti tutti quanti con la gobba, ma gli abitanti avrebbero una vita media di 130 anni per gamba. In un paese chiamato Cossiga non esisterebbe un edificio in piedi, perché sarebbero tutti a picconare dalla mattina alla sera cantando canti sardi. In un paese chiamato Bocchino (F.I. della Campania ex-candidato al governatorato regionale)… Lasciamo perdere…
    ;-)

  2. Ispirato Says:

    Mmm…bocchino…perché lasciar perdere scusa? Approfondiamo l’argomento no? :D

  3. Scintilla Says:

    ci arriveremo tranquilla..ci arriveremo…se qualche suo parente si candiderà in futuro (forse)da bravo Berlusconi farà una legge per far cambiare nome ad un paesino vicino Milano dandoci il nome del suo antenato giustificandolo con qualche motivo del cavolo…ne sono convinto!:-D povera Italia e a quel punto poveri abitanti di S. Berlusconi city *(1) **(2) :-D
    ma… niente niente avverrà una speculazione sul valore delle case??? ahahahah :-) :”-(

    note
    *(1)city perchè non potrebbe mai essere un paese a quel punto
    **(2) la “S.” sta per Silvio??? o mio Dio spero di si!!! :-D

  4. soleluna Says:

    @Scintilla
    Così mi fai paura, però! ihihihihih ;-)


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: