Quanto ho aspettato questo giorno di magico ed irreale silenzio! Nelle ultime ore sono stata terribilmente insofferente. In alcuni momenti pensavo addirittura, ed in realtà in fondo speravo, che fosse la febbre alta a farmi sentire frasi senza senso. Vana speranza. Era un delirio reale: i fucili, i Presidenti della Repubblica comunisti, i militari (rigorosamente etero!) che hanno tutto il diritto di cercare “conforto” durante le missioni, niente tasse per un mese, la Santanchè che continua a non darla (neanche a Silvio!!!), Totti fuori di testa e fan rompicoglioni, migliaia di grulli in giro, innumerevoli imprenditori che si stringono in cordata, gli esami di sanità mentale per i pm…No, non ero io che deliravo, erano i nostri futuri governanti. A volte mi sono divertita ma più spesso ancora ho spinto i giorni affinchè arrivasse finalmente questo atteso momento di quiete (anche se ho la netta impressione che sia solo la quiete prima della tempesta!).

Annunci